Dal punto di vista meteorologico giornata molto simile alla prima, onde da NE e vento da NNW, dubbi sulla fattibilità della regata, intelligenza a terra e paziente attesa di variazioni meteo, dopo nervosi caffè consumati al bar del RYC , viene ammainata l’intelligenza e finalmente tutti gli equipaggi partono verso il lato sud delle dighe, dove viene posizionato il campo di regata, per la seconda prova del 40esimo campionato invernale organizzato dal RYC.
Partono prima gli open bandiera Blu, alla linea di partenza la solita concitazione, con la consapevolezza che chi riesce a prendere il punto libero manterrà il vantaggio per arrivare avanti agli avversari.

Clicca qui per vedere e scaricare tutte le immagini scattate dall’ Ufficio Stampa del RYC

Questo il riassunto della giornata del 22 Novembre:

GOLF : Irina prende subito, velocità e lascia alle spalle Giù Giù nel Vento di Bonora, con Shear Terror di Salotti
FOX TROT : Again di Giulianelli, si conferma su Chimera e Gradisca

ECHO : Lo Re il Solaris 36 comanda su Te ki Mata e Serenissima

DELTA :  Piuma l’ M32 vola su Overall e Malafemmina

CHARLIE :  Tomahawk lascia ancora alle spalle Allegrissima e Capatosta

BRAVO :  MrHyde davanti a L’amante frettolosa , e Guastafeste

Il gruppo monotipo M24 :  Bleustream, lascia alle spalle il diretto Wadadli, seguito da White Raven e Corto maltese.

VELE BIANCHE

HOTEL : Giulia senza avversari

GOLF :  Brasadella, davanti a Futura e Bugsbunny

FOX TROT :  Apache davanti assoluto a Bruda e Tabu 1

ECHO :  Dai Blu davanti a Bluciel

DELTA :  Squeak non ha avversari diretti

CHARLIE :  Horus davanti a Sophie seguito da Ziggurat

I tempi compensati ORC  cominciano a dare i risultati alle barche con un rating favorevole:

ORC B : Giù Giù nel vento davanti a Irina e Shear Terror

ORC C : Piuma davanti a Malafemmina e Gaia

ORC D : (la classe più numerosa) vince  Blustream, seguito da Wadadli, Golfo mistico nella sua apparizione giornaliera arriva terzo seguito da White Raven.

In classifica generale Irina (Farr 40) mantiene la prima posizione seguito da Piuma ( Melges 32) sia in Open che in ORC .